PUBLICITACOM.WORDPRESS.COM

Home » Senza categoria » La chiave per la vita sulla Terra “nascosto” da 250 km di profondità

La chiave per la vita sulla Terra “nascosto” da 250 km di profondità

Alcuni scienziati dell’Università di Bonn in Germania hanno dimostrato che senza majoritin, un minerale in grado di memorizzare l’ossigeno nelle profondità della Terra, il nostro pianeta si trasformerebbe in un vasto deserto 

Ad una profondità di circa 250 km dalla superficie terrestre, pressioni e temperature sono molto elevate e materiali costituenti la fusione del mantello terrestre. Ossido di ferro (FeO) situato nel mantello, poi subisce una trasformazione chimica, durante il quale contiene ossigeno che in qualche modo diventa attiva, consegnato e fissato majoriti, situato unico minerale in tale profondità.

“Come il maggiore è la pressione, più ossigeno majoriti è in grado di” store “, spiega il professor Kristian Balhaus (Christian Ballhaus) dell’Istituto di Mineralogia presso l’Università di Bonn. Unire ossigeno majoritin si trova in un “ascensore” molto che affronta gli strati superiori del mantello. Con l’avvicinarsi della superficie, la pressione (pressione) all’interno del mantello ridotto: majoriti sciolti e liberati ossigeno.

“E ‘situato vicino alla superficie della Terra, pronto ad entrare nelle reazioni di ossidazione che sono importanti nella vita”, aggiunge il professor Balhaus.

Terra che è costantemente fornire ossigeno, questi ultimi in combinazione con l’idrogeno e l’acqua forma, senza la quale la Terra sarebbe un pianeta inadatto per la vita. “I pianeti che non raggiungono una certa dimensione non hanno, secondo i nostri risultati dell’indagine, nessuna possibilità di formare un ambiente stabile e acqua ricca”, spiega Arno Rohrbak (Arno Rohrbach) studente tesi presso l’Istituto di Mineralogia.

“In questi pianeti, la pressione all’interno del mantello è insufficiente a perossido accumulata nelle rocce, da dove poi essere rilasciato nella superficie”. Inoltre, grande come un pianeta, più la sua capacità di immagazzinare calore aumenta; poi processi che avvengono nel mantello hanno una maggiore durata e sono dense.

Ad esempio, Mars circa 7000 chilometri di diametro (il diametro della Terra è di circa 12700 km) viene raffreddato più rapidamente di terra. I raffreddato da tempo nella sua veste con nessun movimento.

“Il suo mantello ha perso ogni capacità di trasportare l’ossigeno e per creare un’atmosfera ricca di acqua”, conclude il professor Balhaus.

La scoperta è molto importante analizzare se i diversi processi che hanno portato alla nascita della vita sulla Terra, sia per studiare e classificare esopianeti che possono avere caratteristiche adeguate per la formazione di una atmosfera e la possibilità di esistenza della vita.

Annunci

19 commenti

  1. le parole di paola-illaboratoriodipetunia2 ha detto:

    Ho visto il tuo passaggio volevo ringraziarti.ti seguo da oggi.paola

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

ANPC Nazionale

Associazione Nazionale Partigiani Cristiani

Imagine & live blog

vivi fino all'ultimo respiro, goditi ogni attimo, ogni emozione, ogni cosa che tu faccia

ParoleOmbra

Racconti di libri, immagini e persone.

Ero Sveglia:poi ho capito Freud ®

"ogni riferimento a cose, persone o fatti è puramente casuale ed opera della mia fantasia"

Hai Voluto la Bicicletta

Alcuni racconti che ho scritto per le mie lezioni di italiano.

DOUBLE mind

Travel,lifestyle,healthy tips and much more..

VALENTINE MOONRISE

Parole di una sconosciuta

Quattro chiacchiere sul blog

Il luogo che se non ci fosse sarebbe stato meglio.

#COMUNICAZIONE

Riflessioni, news, recensioni dal mondo della Comunicazione e della Cultura

Proloco di Artogne

Sito Ufficiale della ProLoco di Artogne

Diario di una giornalista precaria

"Diario di una giornalista precaria. Quello che le redattrici non dicono" di ANGELA LEUCCI (musicaos:ed, salentropie 01)

Il Blog Struggente di un Formidabile Genio

(e invece purtroppo non si dovrebbe scherzare su certe cose)

Raf Around The World

Viaggi, natura e cibo: le passioni di un'italiana in Spagna!

Attorno al Lago

Blog di Scrittura Autobiografica

Poveri Cuori Umani Che Battono Dappertutto

il blog di Valentina Accorsi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: